Guida per gli acquirenti

Come Ottimizzare La Tua Nuovissima Copia Di Windows 10

Windows 10

Nella remota possibilità che tu abbia bisogno di ottimizzare la tua nuovissima copia di Windows 10, richiedi un paio di momenti per valutare questi suggerimenti per accelerare il tuo PC.

1. Modificare le impostazioni di capacità

Osserverai regolarmente due alternative: “Adeguato (suggerito)” e “Risparmio forzato”. Per vedere l’impostazione “Superiore”, fare clic sul bullone verso il basso accanto a “Mostra piani extra”.

Per modificare l’impostazione della capacità, in pratica scegli quella che ti serve, a quel punto esci dal Pannello di controllo. I client dell’area di lavoro non sono motivati ​​a scegliere “Force saver” e anche i client PC dovrebbero considerare la scelta “Adjusted” quando scollegati e “Elite” quando associati a una fonte di force.

2. Programmi di handicap che improvvisamente impennano nella domanda di avvio


Una spiegazione che il tuo PC Windows 10 potrebbe sentirsi assonnato è che hai un numero eccessivo di progetti in esecuzione nei programmi di base che usi raramente o non usi mai.

Se il Task Manager viene inviato come un’applicazione più piccola senza schede, fai clic su “Altre sottigliezze” nella parte inferiore dello schermo. Il Task Manager a quel punto si mostrerà nella totalità della sua brillantezza completamente selezionata. C’è una ricompensa che puoi fare con esso, tuttavia, ci concentreremo solo sull’esecuzione di progetti superflui che vengono eseguiti all’avvio.

Apri la scheda Avvio. Ricordato per il riassunto è il nome di ogni programma proprio come il suo distributore, indipendentemente dal fatto che sia autorizzato a funzionare all’avvio.

Per impedire che un programma o un’amministrazione vengano inviati all’avvio, fai clic con il pulsante destro del mouse e seleziona “Cripple”. Questo non ostacola completamente il programma; impedisce solo che venga inviato all’avvio, in genere è possibile perseguire l’invio dell’applicazione.

Inoltre, se in seguito scegli di averne bisogno per l’invio all’avvio, puoi semplicemente visitare nuovamente questa zona del Task Manager, fare clic con il pulsante destro del mouse sull’applicazione e selezionare “Empower”.

Il Task Manager ti fa ottenere dati sui nuovi progetti. Fai clic con il pulsante destro del mouse su un oggetto e seleziona “Proprietà” per ulteriori dati su di esso, ricordando la sua area per il tuo cerchio rigido, indipendentemente dal fatto che abbia una firma computerizzata e altri dati, ad esempio, il numero di interpretazione, la dimensione del record e il l’ultima volta è stato aggiustato.

Allo stesso modo puoi toccare con il tasto destro l’oggetto e selezionare “Apri area di registrazione”. Ciò apre Esplora file e lo porta all’organizzatore in cui si trova il documento, il che potrebbe fornirti un’altra visione della motivazione del programma.

Alla fine, e in modo più favorevole, puoi scegliere “Cerca sul Web” dopo aver fatto clic con il pulsante destro del mouse.

Nel caso in cui tu sia veramente ansioso per una delle applicazioni registrate, puoi andare su un sito gestito da Reason Software chiamato Should I Block It? Inoltre, cerca il nome del record. In genere scoprirai dati affidabili sul programma o sull’amministrazione.

Dal momento che hai scelto tutti i progetti che devi debilitare all’avvio, ogni volta che riavvii il PC, il framework sarà molto meno preoccupato per i progetti inutili.

3. Eseguire ReadyBoost per velocizzare la memorizzazione del cerchio

Ottimizza la tua nuovissima copia di Windows 10 archivia regolarmente le informazioni riservate sul tuo disco rigido e, in seguito, quando ha bisogno delle informazioni, le porta da quel punto. Il tempo necessario per portare le informazioni riservate dipende dalla velocità del tuo cerchio duro.

Nella remota possibilità che tu abbia un disco rigido consueto piuttosto che un SSD, c’è un’acrobazia che può aiutare la velocità con l’aumento del tuo negozio: utilizza ReadyBoost di Windows incluso.

Portare informazioni da quella riserva più rapida dovrebbe accelerare Windows. L’unità Blaze deve comunque aiutare USB 2.0 e idealmente USB 3 o più veloce.

Più veloce è il tuo barlume, maggiore sarà il supporto di velocità che dovresti vedere. Allo stesso modo, cerca un’unità Blaze che sia almeno il doppio della dimensione della RAM del tuo PC per la massima esecuzione.

Dopo aver collegato l’unità, apri Esplora file e fai clic su “Questo PC”. Cerca il blaze drive. Andrai a una schermata che scopre se devi utilizzare l’unità barlume come riserva e suggerisce una dimensione del negozio.

Man mano che utilizzi il PC, ReadyBoost inizierà a riempire il negozio di documenti, quindi potresti vedere un’espansione nell’azione della piastra. A seconda dell’importo che utilizzi il tuo PC, possono essere necessari un paio di giorni affinché la tua riserva si riempia e offra la massima esecuzione migliorata.

Nella remota possibilità che non vediate un’espansione in esecuzione, tentate una piastra luccicante con un limite maggiore.

4. Stop Windows suggerimenti e inganni

Mentre ottimizzi la tua nuovissima copia del PC Windows 10, Windows fa attenzione a ciò che stai facendo e offre suggerimenti sulle cose che dovresti fare con il framework di lavoro.

Direi che solo ogni tanto ho trovato questi “suggerimenti” di supporto. Windows che osserva ciò che stai facendo e che offri esortazioni può anche rendere il tuo PC ancora più assonnato.

Per farlo, fai clic sul pulsante Start, seleziona il simbolo Impostazioni e successivamente vai su Sistema> Notifiche e attività. Guarda in basso nell’area Notifiche e deseleziona il caso selezionato “Ottieni suggerimenti, acrobazie e consigli mentre usi Windows”.

5. Impedire la sincronizzazione di OneDrive

La raccolta di documenti di OneDrive basata su cloud di Microsoft, incorporata in Windows 10, è sempre al passo con le ultime novità su tutti i tuoi PC. È allo stesso modo un prezioso dispositivo di rinforzo in modo che se il tuo PC o la sua piastra rigida prende a calci il secchio, in realtà hai tutti i tuoi documenti senza macchia, appesi saldamente per ristabilirli.

Lo fa regolando continuamente i record tra il tuo PC e l’archiviazione distribuita, qualcosa che allo stesso modo può ostacolare il tuo PC. Prima di spegnerlo per sempre, tuttavia, dovrai verificare se sta davvero ostacolando il tuo PC.

Per farlo, fai clic con il pulsante destro del mouse sul simbolo di OneDrive (sembrerebbe una nuvola) nell’area di notifica sul lato corretto della barra delle applicazioni.

Supponendo che sia così, e concludi che in realtà vorresti interrompere la regolazione, fai clic con il pulsante destro del mouse sul simbolo di OneDrive e dal popup seleziona Impostazioni> Account.

Scatta “Scollega questo PC” e successivamente dalla schermata visualizzata, fai clic su “Scollega account”. Quando lo fai, avrai effettivamente la possibilità di salvare i tuoi documenti nella busta OneDrive del tuo vicinato, tuttavia non si adatterà con il cloud.

Per i dati sul modo migliore per farlo, guarda la pagina “Risolvi i problemi di sincronizzazione di OneDrive” di Microsoft.

6. Mood killer search ordering

Ottimizza la tua nuovissima copia di Windows 10 ed elenca il tuo disco rigido fuori dalla vista, permettendoti in linea di principio di guardare attraverso il tuo PC più rapidamente che se nessun ordine fosse stato completato.

Tuttavia, i PC più lenti che l’ordinamento di utilizzo possono vedere un successo di presentazione e puoi dare loro un aiuto veloce uccidendo l’ordine. Indipendentemente dal fatto che tu abbia una piastra SSD, uccidere l’ordine può migliorare la tua velocità, perché la composizione stabile per circondare i barattoli di ordinazione alla fine ostacola gli SSD.

Per ottenere il massimo vantaggio in Windows 10, è necessario disattivare completamente l’ordine. A tale scopo, digita amministrazioni. Viene visualizzata l’applicazione Servizi.

A quel punto riavvia la tua macchina. Le tue imprese potrebbero essere un po ‘più lente, anche se potresti non notare la distinzione. Comunque sia, dovresti ottenere un aiuto generale per la mostra.

Se lo desideri, puoi interrompere gli ordini solo per i documenti in aree specifiche. Per fare ciò, digita il file nella casella Inseguimento di Windows 10 e aggancia il risultato Opzioni di indicizzazione che viene visualizzato.

Viene visualizzata la pagina Opzioni di indicizzazione del pannello di controllo. Scatta il fermo Modifica e vedrai una carrellata di aree che vengono archiviate, ad esempio, Microsoft Outlook, i tuoi documenti, ecc. Deseleziona il contenitore vicino a qualsiasi area e al momento non verrà ordinato.

7. Cancella il tuo cerchio duro

Ottimizza la tua nuovissima copia di Windows 10 ha un dispositivo sottostante incredibilmente prezioso per fare questo chiamato Storage Sense. Vai su Impostazioni> Sistema> Archiviazione e nel punto più alto dello schermo, sposta l’interruttore da Off a On.

Nel momento in cui lo fai, Windows controlla continuamente il tuo PC e cancella i vecchi record di spazzatura che attualmente non hai bisogno di documenti brevi.

Puoi modificare il funzionamento di Storage Sense e utilizzarlo per liberare molto più spazio di quanto farebbe regolarmente.

Dalla schermata visualizzata, puoi modificare la frequenza con cui Storage Sense cancella i documenti (ogni giorno, in modo coerente, coerente o quando la stanza in più si esaurisce).

Storage Sense a quel punto cancellerà le vecchie varianti di Windows dieci giorni dopo aver introdotto un aggiornamento.

8. Cancella il tuo registro

Sotto il cofano di Windows, il registro tiene traccia e controlla praticamente tutto ciò che riguarda il funzionamento e l’aspetto di Windows.

Tuttavia, il registro è qualcosa di confuso. Quindi, dopo un po ‘di tempo, può essere caricato con innumerevoli impostazioni obsolete, tutto sommato.

Ci sono taglie accessibili, alcune gratuite e altre a pagamento. Tuttavia, in realtà non c’è motivo convincente per averne uno dentro e fuori, perché il programma gratuito Auslogics Registry Cleaner fa una bella mostra.

Prima di utilizzare Auslogics o qualche altro Registry Cleaner, dovresti eseguire il backup del tuo registro in modo da poterlo ristabilire nella remota possibilità che qualcosa vada male.

Quello esegue il gestore del registro. Dal menu File, seleziona Esporta. Dalla schermata visualizzata, prova a selezionare l’opzione “Tutto” nell’area Intervallo di esportazione nella parte inferiore dello schermo.

A quel punto scegli un’area del documento e registra il nome e salva. Per ristabilire il registro, apri il gestore del registro, seleziona Importa dal menu File, ea quel punto apri il documento che hai salvato.

Attualmente scarica, introduce ed esegui Auslogics Registry Cleaner. Quindi, consigliarlo di esaminare il registro per eventuali problemi. Per farlo, fai clic su “Esegui output ora” e, a partire dal menu a discesa visualizzato, seleziona Scansione. Ciò ti consente di analizzare inizialmente i problemi di registro che trova.
Se invece decidi “Sweep and Repair”, le correzioni vengono eseguite senza che tu le controlli. Attualmente esamina il tuo registro per errori, a quel punto ti mostra cosa ha trovato. Posiziona gli errori come indicato dalla loro serietà per aiutarti a concludere quale correggere.

Ripara a scatto quando hai deciso la tua scelta e assicurati che “Backup modifiche” sia selezionato, in modo da poter ristabilire il Registro in modo efficace se qualcosa va male.