Elettronica

Nellultimo Trimestre Venduto Un Apple Watch Al Secondo

Apple Watch

L’Apple Watch rimane lo smartwatch leader di mercato e Apple continua a incrementare il market share nonostante un calo generalizzato delle vendite in questo settore.

Stando ai dati pubblicati dagli analisti di Counterpoint, l’Apple Watch ha guadagnato il 6% di market share con il 40% della domanda globale. Samsung vanta solo il 10% del market share, e gli altri brand (Huawei, Fitbit, BBK e altri) restano stabili o evidenziano una contrazione.

“Gli Apple Watch Series 6 e SE sono andati bene, con 12,9 milioni di unità spedite che rappresentano il 40% del market share nel Q4 2020”, scrivono gli analisti.

I dati sono impressionanti soprattutto se si pensa che si riferiscono ad un solo trimestre: in questo periodo Apple ha venduto questi dispositivi alla popolazione equivalente ad una nazione quale il Belgio e il Lussemburgo messi insieme. Nell’ultimo anno Apple ha venduto ben 33,9 milioni di unità, equivalenti alla popolazione di Australia e Svizzera messe insieme.

Si calcola che nel Q4 2020, Apple abbia venduto 90 milioni di dispositivi, numeri equivalenti alle popolazioni di Regno Unito, Irlanda, Portogallo e un po’ di Nuova Zelanda. Le statistiche fanno impressione tenendo e mostrano che Apple ha venduto nel Q4 2020 685 iPhone al minuto e circa 98 Apple Watch al minuto (più di uno al secondo).

Sujeong Lim, analista senisor di Counterpoint, scrive: “Il mercato smartwatch è guidato da tre band: Apple, Samsung e Huawei. Riteniamo che il prezzo medio di vendita continuerà a crescere nei prossimi due o tre anni, con i modelli top di gamma di queste aziende che continueranno a guidare la linea. D’altra parte, il successo dell’Apple Watch SE, spronerà probabilmente aziende come Samsung a presentare varianti simili, avvicinandosi alle esigenze del mercato di massa”.

E ancora: “Nel giro di tre o quattro anni, riteniamo che player a buon mercato quali OPPO e Realme guadagneranno una quota significativa intensificando la concorrenza nel settore e contribuendo a fare abbassare i prezzi”.